Canale Centrale al Monte Giovo a Pievepelago


7 Marzo 2020 08:00
Canale Centrale al Monte Giovo

Il Canale Centrale al Monte Giovo è sicuramente la via più classica di alpinismo invernale dell’Appennino Modenese.
L’estrema logicità della linea, le difficoltà non elevate ma di grande soddisfazione, l’ambiente di prim’ordine in cui si trova e il fatto che sia più spesso in condizioni rispetto a vie limitrofe ne fanno una salita imperdibile e un banco prova per qualsiasi alpinista cresciuto in Appennino Tosco-Emiliano.

Un itinerario di iniziazione al per diverse generazioni insomma, capace di regalare ogni volta bei momenti di “Appenninismo”.

Il Monte Giovo (1991 m) è la vetta più alta del gruppo Giovo-Rondinaio, sicuramente il gruppo più significativo per quanto riguarda l’alpinismo invernale in Appennino.
Alla base del Monte Giovo troviamo il famoso Lago Santo, splendido lago di origine glaciale.

Difficoltà

Media
Sviluppo della via 250 m
Dislivello totale 500 m

Requisiti per la partecipazione

Aver arrampicato almeno sul IV grado su roccia
Aver già indossato i ramponi, almeno su terreno classico

Materiale necessario

Scarponi ridigi automatici o semiautomatici, ramponi classici oppure da cascata (ma comunque adatti anche alla progressione punte a piatto), piccozze da piolet traction (se non le avete le mettiamo a disposizione noi), casco, imbraco, due paia di guanti,2 moschettoni a ghiera, secchiello o multiattrezzo (tipo ATC o reverso), abbigliamento invernale adeguato, thermos, viveri da corsa.

La quota comprende

Accompagnamento da parte di un professionista qualificato (Guida Alpina o A. Guida Alpina), utilizzo del materiale comune, noleggio di coppia di piccozze da Piolet Traction per chi ne fosse sprovvisto

La quota NON comprende

Viaggio da effettuarsi con mezzi propri

Costo

Il Canale Centrale al Monte Giovo può essere affrontato con un rapporto guide/clienti 1:1 oppure 1:2, in base alla preferenza dei partecipanti.
Il costo è di 280 € nel caso di una sola persona per guida; 150 € nel caso di due persone per guida.

Finita la traversata, è possibile rinfocillarsi al Rifugio Alpino “Vittoria”- Lago Santo, gestito dal mitico Massimo Bernardi Tex.


Tags:
Con il Patrocinio di:
Logo Comune di Abetone Cutigliano
Comune di Abetone Cutigliano
E la partecipazione di:
Logo Pro Loco Pian Degli Ontani
Pro Loco Pian Degli Ontani
Logo Testata Giornalistica Fiorenza Oggi
Cronaca Toscana
Eventi Montagna Pistoiese
2018 -2020
Questo sito utilizza WordPress