Storia e sapori della Montagna Pistoiese a San Marcello Piteglio


6 Ottobre 2019 09:30
Storia e sapori della Montagna Pistoiese

Unire la storia di un luogo con le tradizioni culinarie che lo caratterizzano. E’ questo l’obiettivo di “Storie Segrete & Soavi Sapori”, iniziativa organizzata da Confesercenti Pistoia con il contributo di Camera di Commercio di Pistoia e Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici del territorio.
In questa terza edizione di “Storie Segrete & Soavi Sapori” gli itinerari saranno 9 e si svolgeranno da settembre a dicembre in tutto il territorio pistoiese.
Le appassionanti “storie segrete” dei luoghi pochi conosciuti del nostro territorio saranno raccontate durante l’itinerario dalle guide professioniste del gruppo Centro Guide Turismo Pistoia e i “soavi sapori” si potranno gustare nei ristoranti di Vetrina Toscana che si trovano nelle città e nei borghi visitati e che per l’occasione propongono menù completi con piatti della tradizione toscana, preparati con i prodotti locali.
Un connubio perfetto tra cibo, storia, curiosità e natura per scoprire luoghi che spesso non accessibili al pubblico ma che verranno aperti appositamente per l’iniziativa.
Di seguito la descrizione del terzo itinerario: Storia e sapori della montagna pistoiese

Storia e Sapori della montagna pistoiese
Un itinerario per scoprire storia, cultura, tradizioni e sapori della montagna pistoiese con pranzo al ristorante il Nonno Cianco
📆 Domenica 6 Ottobre 2019
La giornata inizia con la visita alla Ferriera di Maresca, la più antica di tutta la Toscana, con una dimostrazione sulla battitura del ferro.
Costruito verso la metà del XIV secolo e attivo fino agli anni Ottanta del Novecento, l’opificio è oggi un’importantissima testimonianza per la storia della lavorazione del ferro in Toscana. Nel XVI secolo, infatti, grazie alla ricchezza di boschi e di acque la Montagna Pistoiese venne scelta dai Medici come primo polo siderurgico del Granducato di Toscana. Recentemente restaurata e aperta al pubblico, la Ferriera Papini è oggi uno dei poli principali dell’itinerario del Ferro dell’Ecomuseo della Montagna pistoiese. Ci sposteremo poi a Cutigliano, uno dei borghi storici più affascinanti della Montagna Pistoiese, che ha mantenuto pressoché inalterato il suo aspetto medievale.
Percorrendo strette vie si raggiungono angoli suggestivi e affascinanti edifici, come il Palazzo Pretorio, la cui facciata è arricchita da numerosi stemmi in pietra e terracotta invetriata, la Loggia dei Capitani, la chiesa della Madonna di Piazza e la chiesa di San Bartolomeo. Nel borgo ci sarà anche la rassegna di castanicoltura.
Ci sposteremo poi al ristorante per un pranzo preparato con prodotti tipici al ristorante Il Nonno Cianco di Cutigliano

Menù del pranzo al ristorante Nonno Cianco:
Antipasto misto ( crostino ai funghi, caponata, castagnaccino, salumi)
Risotto ai funghi, maccheroni pistoiesi al cinghiale
Arista farcita alle castagne con bietole saltate
Crostata di mirtilli
Acqua vino caffè

Programma:
Ore 09.30: ritrovo in via Mulin Vecchio presso il parcheggio della piscina Le Ginestre a Maresca e visita guidata alla Ferriera Papini.
Ore 11.00 trasferimento a Cutigliano e visita al borgo medievale.
Ore 13.00 trasferimento con mezzi propri al ristorante Il Nonno Cianco in Viale Europa 23, 51021 Cutigliano.


Tags:
Con il Patrocinio di:
Comune di Abetone Cutigliano




E la partecipazione di:
Comitato per la Social Valley
Eventi Montagna Pistoiese